Barca Pulita – Home

 

In due, su una barca a vela, siamo andati a cercare in mezzo agli oceani quelle isole dove non arriva nessuno, le coste lontane, gli angoli remoti e le nicchie più improbabili del pianeta.

Siamo andati, insomma, nei luoghi dove è difficile arrivare. In 18 anni di navigazione e di ricerca abbiamo visto tante cose. Abbiamo incontrato le balene, abbiamo nuotato con gli squali, abbiamo vissuto con popoli primitivi e gentili, e abbiamo passati mesi sulle isole deserte.

Abbiamo avuto momenti intensi ed altri tristi, ci siamo esaltati come mai avremmo pensato, e ci siamo stancati fino al limite della resistenza. Di certo non ci siamo mai annoiati. Il nostro lavoro è diventato quello di raccontare ciò che scopriamo nel mondo.
Lo raccontiamo con i libri, con i filmati per la televisione, e lo raccontiamo in questo piccolo sito. Se vi interessa schiacciate i bottoni. Non ci sono sponsor nascosti pronti a saltarvi addosso appena vi distraete.

Il sito di Barca Pulita esiste solo per il piacere di raccontare e per la piccola pretesa di contribuire, in minima parte, alla conservazione di qualche angolo del nostro pianeta.


La storia di oggi


Calme equatoriali - Oceano Indiano

Calme equatoriali - Oceano Indiano

Calme equatoriali - Oceano Indiano

La grande fascia delle calme equatoriali è una specie di terra di nessuno che segna il confine tra i venti dell'emisfero nord e quelli dell'emisfero sud e dove non c'è mai vento.

E' impossibile prevedere l'ampiezza di quest'area, che cambia con il tempo e con le stagioni, e per questo i marinai di un tempo temevano le calme equatoriali più di quanto temessero le tempeste. I velieri potevano restarvi intrappolati per settimane o mesi, fermi immobili, con le vele flosce e i cordami penzoloni, bloccati in una specie di sortilegio senza vento e senza tempo. Gli scafi si incrostavano di alghe lunghissime, gli equipaggi appassivano nella calura, razionavano acqua e viveri, si ammalavano e col passare dei giorni si radicava la paura di essere vittime di un incantesimo.

Calme equatoriali - Oceano Indiano

Calme equatoriali - Oceano Indiano

Per noi la zona delle calme equatoriali è un mondo nuovo e diverso. Il mare giace immobile con la superficie liscia e oleosa che di giorno riflette le nuvole e l'immagine del sole, e di notte riflette le stelle. Sarà per la scomparsa delle onde, o per il silenzio totale che grava intorno a noi, ma l'oceano sembra ancora più grande: un mondo infinito e senza tempo, da attraversare in punta di piedi, senza farsi notare.